news

Progetto qualità della normativa interna

Premesse

L'attività operativa e organizzativa della banca è sempre di più oggetto di regolamentazione sia da fonti legislative e della vigilanza esterne alla banca, che da fonti interne.

Il personale a tutti i livelli della struttura deve essere messo a conoscenza in modo semplice, univoco ed efficace di tali norme dal momento che lo sviluppo della cultura aziendale, connesso a quello del sistema normativo, determina, oltre che l' accresciuta competenza, un'organizzazione più strutturata ed efficiente.

Obiettivi

• Valutare con i partecipanti le metodologie e gli standard di costruzione e gestione della normativa aziendale

• Definire le modalità di organizzazione dei contenuti per agevolare l'utente nell'utilizzo e favorire i successivi aggiornamenti.

• Illustrare le caratteristiche dei principali documenti normativi prodotti e la peculiarità degli approcci.

• Presentare una metodologia di analisi della situazione esistente ed un progetto di ristrutturazione della normativa

• Stimolare i partecipanti ad un confronto tra i sistemi normativi delle proprie realtà tramite discussione di apposito questionario di autodiagnosi

• Fornire una guida pratica di scrittura per le diverse tipologie di documenti da produrre

Destinatari

• Il seminario è destinato principalmente ai servizi organizzazione e ai loro nuclei interni di gestione della normativa ma è anche adatto alle funzioni di Audit e di Compliance.

• L'esperienza lo suggerisce anche a quelle funzioni interne specialistiche (crediti, titoli, estero ecc.) spesso impegnate nella stesura della normativa per la rete periferica e tutti gli uffici della banca

Leggi tutto...

Efficienza e dimensionamento delle strutture centrali di banche e gruppi

Presentazione del progetto BSB 2014 Benchmark strutture banche e tavola rotonda

 28 febbraio 2014  -  Hotel Galileo Milano

Corso Europa 9
20122 Milano
Ore 09.30 – 17.00

 

Dal 2011 molte banche e gruppi bancari hanno attivato un progetto di confronto dell'efficienza del dimensionamento delle strutture centrali, seguendo e perfezionando un modello di misura da noi proposto.

Questo è cresciuto nel tempo sia per qualità che per quantità di informazioni gestite, così come nel "peso" delle banche rappresentate che supera al momento il 20% del sistema bancario nazionale (escluse BCC).

Il progetto inoltre si è dotato di supporti online continui eliminando ogni trasmissione ed elaborazione batch.

Il contesto del sistema bancario e più precisamente l'attenzione al miglioramento del cost/income, pongono una nuova e maggiore attenzione al dimensionamento delle risorse umane nelle diverse strutture centrali e periferiche.

Le strutture centrali sono state oggetto di interventi di misura ed efficientamento in molte banche negli ultimi 2/3 anni.

Da questi progetti a cui attivamente abbiamo partecipato con i nostri modelli di misura è nata l'idea di mettere in comune tra un gruppo di Banche, una base dati e un benchmark di riferimento, oltre a omogeneizzare il modello di analisi interna e trasferirlo su un supporto informatico "continuo".

Da solo il Benchmark non è una automatica garanzia di miglioramento ma può contribuire fortemente quale punto di partenza per un miglioramento dell'efficienza.

In particolare non misura solo le differenze di organico ma provvede anche a valutare le cause attraverso l'analisi dei "drivers" delle attività, della "mappatura" dei processi e dei livelli di "outsourcing", inoltre, la serie storica dei semestri consente una visuale prospettica delle risorse e delle attività.

Molte banche hanno trasformato la rilevazione "una tantum" delle strutture in un modello interno continuo attraverso "il Modulo dinamico" del progetto.

Leggi tutto...

Seminario Pricing dei servizi bancari Nuovi pacchetti di offerta: simulazioni, previsioni, uso degli standard. Piani commerciali e processi formativi

Seminario 12 novembre 2013  -  Hotel Galileo

Corso Europa 9
Milano

Premessa

Nel contesto attuale del sistema bancario una leva fondamentale, accanto a quella del contenimento dei costi, è quella dell'ottimizzazione dei ricavi da servizi.

I modelli previsionali e il processo di pricing sono fondamentali in particolare per il lancio o la revisione dei pacchetti commerciali di offerta dei servizi. C'è molta effervescenza in questo campo ma anche molta incertezza sulla strategia da seguire e naturalmente la crescita dei nuovi canali fornisce margini di manovra più ampi che è utile misurare e definire.

Aspetti normativi importanti richiedono alla banca una misura dei propri costi unitari di erogazione dei servizi ai fini delle modifiche massive e individuali delle condizioni ai clienti, per la quale misura sono utili modelli e benchmark di riferimento.

Oltre a definire il nuovo pricing si tratta di renderlo operativo con nuovi piani commerciali che portino la rete periferica a raggiungere gli obiettivi desiderati, anche attraverso azioni formative non teoriche ma allineate ai modelli e alle offerte in essere in ogni banca o gruppo bancario.

Obiettivi

L'incontro si propone di:

fare il bilancio dei metodi, strumenti e risultati nella misura del pricing, tra le banche che operano da tempo in questa direzione e tra quelle che avviano ora o intendono avviare questo tipo di approccio

Presentare la metodologia e la base dati ACTIVCOST per il calcolo dei costi dei prodotti/servizi bancari e il MODELLO PRICING per la preventivazione dei risultati reddituali dei vari prodotti e pacchetti.

Valutare e migliorare la composizione dei pacchetti, definendo i prodotti inclusi, quelli a listino e quelli facilitati e valutare le misure di inclusione a forfait, il tutto con un attento bilanciamento di costi e ricavi. Occorre anche analizzare la proporzione tra i canali e le esigenze e modalità d'uso dei clienti di ogni specifico segmento ai fini della fidelizzazione.

Sono previsti inoltre i consueti scambi di esperienze tra le banche partecipanti.

Destinatari

Suggeriamo una partecipazione delle funzioni prevalentemente coinvolte nelle analisi sui costi, sul confezionamento e lancio dei prodotti e sul pricing dei servizi:

  • Pianificazione e controllo
  • Cost management
  • Direzione commerciale
  • Ufficio Prodotti
  • Marketing
  • Responsabili di business unit - società prodotto
  • Responsabili delle aree territoriali

Brochure e scheda di iscrizione

Progetto Benchmark Strutture 2013

Dal 2011 alcune banche e gruppi bancari hanno attivato un progetto di confronto dell'efficienza del dimensionamento delle strutture centrali, seguendo e perfezionando un modello di misura da noi proposto. Visto il successo del progetto nel 2012 proseguiamo e proponiamo l'allargamento a nuove banche e gruppi per il 2013.

Il modello proposto è scientifico e articolato in diverse sezioni. Funziona sia come confronto con un Benchmark esterno che come autoanalisi interna nel tempo.

Perché questo progetto:

il contesto del sistema bancario e più precisamente l'attenzione al miglioramento del cost/income, pongono una nuova e maggiore attenzione al dimensionamento delle risorse umane nelle diverse strutture centrali e periferiche.

Le strutture centrali sono state oggetto di interventi di misura ed efficientamento con molte banche negli ultimi 2/3 anni.

Da questi progetti a cui attivamente abbiamo partecipato con i nostri modelli di misura è nata l'idea di mettere in comune tra un gruppo di Banche, una base dati e un benchmark di riferimento, oltre a omogeneizzare il modello di analisi interna e trasferirlo su un supporto informatico "continuo".

Leggi tutto...