news

Convegno - Pricing dei servizi bancari

Convegno - Pricing dei servizi bancari

Il processo di pricing in banca e i costi standard per ottimizzare i ricavi da servizi nel rispetto delle normative

14 novembre 2018

Ore 9.30 – 17.30

Presso Hotel Galileo, Corso Europa 9, Milano

Obiettivi dei modelli Pricing

Le banche hanno oggi la necessità di ottimizzare il pricing dei servizi, sia in termini di listino che di pacchetti di offerta ed inoltre, è di attualità individuare quali prodotti finanziari ed assicurativi possano intermediare per la loro clientela con minori oneri e vantaggi economici.

Le azioni necessarie sono diverse:

• Ottimizzare il pricing e quindi i ricavi da servizi, differenziandolo in base ai canali utilizzati e alla tipologia di cliente

• Rispondere alle normative del testo unico bancario, ai controlli di vigilanza e ad eventuali contestazioni del cliente

• Certificare le manovre massive sui prezzi individuando le variazioni di costo intervenute

• Efficientare i processi di erogazione confrontando il proprio costo con i benchmark esterni disponibili e valutare i rischi operativi connessi.

L'utilizzo dei costi standard e i modelli previsionali

Una ulteriore tematica è la modalità con cui il pricing è gestito nell'azienda banca, in forte evoluzione e ripensamento in tutti i singoli istituti di credito di ogni dimensione. Tale processo è ancora legato a prassi tradizionali consolidate che valutano la concorrenza, lo storico pregresso e lasciano alla rete commerciale larghe facoltà (deroghe), oppure puntano sui vari tipi di convenzione.

Una modalità più innovativa, prevede il confezionamento di pacchetti d'offerta che tengano conto dei costi standard per canale e delle prassi di uso dei servizi da parte dei diversi segmenti e tipologie di clientela.

Si tratta di una progettazione che utilizza i modelli previsionali bilanciando la soddisfazione del cliente e la redditività prospettica del servizio erogato.

Pricing dei servizi bancari, convegno 14 novembre 2018

SECONDO INCONTRO DI PROGETTO BSB 2018 BENCHMARK STRUTTURE BANCHE

EFFICIENZA E DIMENSIONAMENTO DELLE STRUTTURE CENTRALI E DELLE RETI PERIFERICHE DI BANCHE E GRUPPI

SECONDO INCONTRO DI PROGETTO BSB 2018

BENCHMARK STRUTTURE BANCHE

6 giugno 2018

Presso Banca Popolare di Sondrio

Sede di Milano

Via Santa Maria Fulcorina 7

20123 Milano

L'osservatorio e progetto dimensionale BSB è stato avviato dal 2012 per iniziativa di grandi e medi gruppi bancari ed è finalizzato a misurare in modo comparato e nel tempo in continuo, la dimensione e l'efficienza delle risorse centrali e periferiche. Il modello statistico è sostenuto da un sistema on line che rende autonomi nei caricamenti semestrali, nelle elaborazioni e nei reports.

Negli anni ha visto notevoli ampliamenti:

• Il monitoraggio non per unità ma per macro-processi

• Il prelievo dei "drivers" dalla matrice di vigilanza

• L'estensione alla rete periferica articolata per figure professionali

• Il monitoraggio delle attività in outsourcing ora di grande attualità

Il nucleo dei gruppi bancari aderenti costituisce un campione valido, poiché i criteri di misura sono omogenei e condivisi. L'incontro tra le banche allo scopo di interpretare i primi risultati è di fondamentale importanza per il migliore uso interno del dato per gli interventi di efficientamento.

Programma giornata

Pricing dei servizi bancari

Il processo di pricing in azienda e i modelli previsionali con uso dei costi standard di prodotto

Milano – 19 aprile 2018

Ore 9.30 – 17.30

Hotel Galileo

Corso Europa 9

SEMINARIO FORMATIVO E INCONTRO ANNUALE UTENTI ACTIVCOST

Obiettivi dei modelli Pricing

Le banche hanno oggi la necessità di ottimizzare il pricing dei servizi, sia in termini di listino che di pacchetti di offerta.

Le azioni necessarie sono diverse:

• Ottimizzare il pricing e quindi i ricavi da servizi, differenziandolo in base ai canali utilizzati e alla tipologia di cliente

• Rispondere alle normative del testo unico bancario, ai controlli di vigilanza e ad eventuali contestazioni del cliente

• Efficientare i processi di erogazione confrontando il proprio costo con i benchmark esterni disponibili con consistenti manovre di esternalizzazione e accentramento.

• Utilizzare i costi standard dei servizi e i modelli previsionali

L'utilizzo dei costi standard e i modelli previsionali

Una ulteriore tematica è la modalità con cui il pricing è gestito nell'azienda banca, in forte evoluzione e ripensamento in tutti i singoli istituti di credito di ogni dimensione. Tale processo è ancora legato a prassi tradizionali consolidate che valutano la concorrenza, lo storico pregresso e lasciano alla rete commerciale larghe facoltà (deroghe), oppure puntano sui vari tipi di convenzione.

Una modalità più innovativa invece, prevede il confezionamento di pacchetti d'offerta che tengano conto delle prassi tipiche di uso dei servizi da parte dei diversi segmenti e tipologie di clientela.

Si tratta di una progettazione che utilizza i modelli previsionali bilanciando la soddisfazione del cliente e la redditività prospettica del servizio erogato.

Destinatari

Il percorso si rivolge a responsabili di servizio e ufficio e agli addetti delle seguenti funzioni:

• Funzione Pricing

• Ufficio prodotti

• Controllo di gestione

• Organizzazione

• Marketing

• Compliance

Programma 19 aprile 2018

CONTO ECONOMICO PER LINEA DI PRODOTTO/SERVIZIO BANCARIO AI FINI PRICING

Un progetto formativo per allineare ogni istituto di credito alla metodologia di analisi e definizione dei prezzi praticati ai clienti

Settembre 2017 – dicembre 2017

Obiettivi

Le esigenze di redditività bancarie sono sempre più legate all'ottimizzazione dei ricavi dei servizi, la cui prezzatura, sia a listino che a pacchetto, deve tenere conto dei costi di erogazione degli stessi, della concorrenza e della domanda e disponibilità di mercato.

L'articolazione per canale distributivo (tradizionale/innovativo) ha reso ancora più attuale il modello di analisi potendo valutare come utilizzare il dato di costo.

Le normative esterne (testo unico e circolari), rendono obbligatorio il calcolo e l'aggiornamento dei costi di servizio al fine delle manovre sui prezzi sia individuali che massive.

La proposta

Riceviamo richieste da molte banche per rendere autonome le risorse interne nella valutazione dei prezzi e nel calcolo dei costi dei servizi.

In aggiunta agli strumenti e modelli molto diffusi che già rilasciamo (Activcost e Benchcost) e alla base dati sui costi, abbiamo intenzione di far vivere gli strumenti puntando sulla creatività e l'intelligenza delle risorse interne. Le modalità e criteri con cui compilare i conti economici di prodotto sono ispirate oggi a criteri certificabili ed in linea con le normative, si tratta quindi di documentare le modalità di calcolo (costi di personale ed informatici) e i criteri di ricarico per i costi indiretti.

A chi è rivolto

• Ai responsabili e addetti del controllo di gestione

• Alle funzioni pricing e ufficio prodotto

• Alle direzioni e addetti delle aree marketing e commerciale

• Ai responsabili ed addetti di organizzazione coinvolti nella gestione dei processi

Scarica la brochure

Conto economico per linea di prodotto